14mila giubbotti salvagente per ricordare i migranti: la nuova opera di Ai Wei Wei

Lo scorso 14 febbraio oltre 14.000 giubbotti di salvataggio arancioni hanno ricoperto le colonne della Konzerthaus di Berlino. Si trattava di un’installazione artistica realizzata da Ai Wei Wei, artista e attivista cinese, che con quest’opera ha voluto ricordare le migliaia di persone che ogni giorno attraversano il Mediterraneo, direzione Europa, per scappare dalla guerra. I giubbotti sono reali: provengono infatti dall’isola di Lesbo, in Grecia, ed erano stati utilizzate proprio per salvare le vite di migliaia di rifugiati che arrivavano via mare. Il problema è che solitamente sono di pessima qualità e i trafficanti li vendono a prezzo alto ai migranti prima di cominciare la traversata. Nell’installazione, oltre ai giubbotti salvagente, c’è anche la presenza di una barca, utilizzata per i salvataggi degli emigranti, su cui è stampata la scritta #safepassage. Di grande impatto!

http://aiweiwei.com/

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s