I quadri di Hopper rivivono nelle fotografie di Richard Tuschman

Si chiama semplicemente “Hopper Meditions” la serie che il fotografo Richard Tuschman ha realizzato in omaggio a Edward Hopper, il celebre pittore statunitense. Le fotografie, che ritraggono la vita di una famiglia all’interno di un appartamento, sono liberamente e poeticamente ispirate allo stile e alle tematiche dell’artista: scene intime, poetiche, che raccontano con eleganza e magia la solitudine, l’intimità e la malinconia delle vite americane negli anni ’30 del ‘900. Gli scatti, incredibilmente somiglianti ai quadri originali, sono stati realizzati tramite una tecnica particolare: Tuschman dapprima ha creato dei diorama delle stanze, in altre parole, una miniatura; poi fotografa i modelli in studio; infine, compone le sue creazioni grazie alle tecniche di post-produzione. Un lavoro che unisce pittura, fotografia e assemblage, per un risultato pazzesco.

http://www.richardtuschman.com/

Advertisements

2 thoughts on “I quadri di Hopper rivivono nelle fotografie di Richard Tuschman

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s