“Second Life Toys”: la bellissima campagna per il trapianto d’organi

Il progetto giapponese “Second Life Toys” ha trovato un modo creativo per educare il pubblico sull’importanza del trapianto d’organi: riparare peluches rotti con arti prelevati da vecchi giocattoli dismessi. Sul sito della campagna di sensibilizzazione si possono dunque donare “giocattoli che hanno bisogno di ricevere il trapianto” e “giocattoli che si propongono come donatori”. Un gioco che può regalare una seconda vita e allo stesso tempo modificare la percezione su questo tema, considerato spesso un tabù. Come spiega la direttrice del progetto Misa Ganse: “In questo momento in Giappone 14.000 bambini sono in attesa di ricevere un trapianto di organi, e alla fine dell’anno, solo 300 l’avranno ricevuto, solo il 2% dei bambini ammalati“.

http://www.secondlife.toys/en/

Advertisements

One thought on ““Second Life Toys”: la bellissima campagna per il trapianto d’organi

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s