Fotografia e land art: le sculture “migranti” di Atelier 37.2

Un peuple de passage” è un progetto che unisce land art e fotografia, in cui una serie di sculture effimere sembrano appropriarsi poeticamente dello spazio circostante, per una rappresentazione metaforica della vita dei migranti. Figure sfuggenti, spesso nascoste, che sembrano solo assaggiare un luogo per raggiungerne un altro, ma che nel frattempo stanno scrivendo la loro storia, le loro vite, disegnando il proprio atlante visivo. Il progetto, realizzato dal gruppo francese Atelier 37.2, ha visto le sculture vagare per l’Italia, l’Islanda e la Francia. Potente.

http://www.37-2.com/

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s