Le foto d’amore di Vivian Maier

L’iconica Vivian Maier, fotografa nota per i suoi autoritratti e la sua incredibile storia di vita, è stata anche una talentuosissima street photographer. Riusciva infatti a muoversi silenziosamente per le strade di Chicago e New York, immortalando pezzi di vita che – secondo lei – valeva la pena catturare. Le sue capacità di storyteller sono particolarmente evidenti nelle sue fotografie di coppie: è in queste immagini che Maier riesce a trasmettere quella connessione così intima tra uomini e donne. Che si tratti di una romantica gita in carrozza o di ammirare il paesaggio durante una gita in barca, ogni coppia è stata fotografata in varie fasi della loro relazione amorosa. Che fossero giovani o anziani, ognuno di loro ha un legame che Maier è stata in grado di incapsulare in un frame: un momento fortemente emotivo congelato nel tempo.

All images © Estate of Vivian Maier, Courtesy Maloof Collection and Howard Greenberg Gallery, New York.

Gli scatti architettonici di Tekla Evelina Severin

Tekla Evelina Severin è una fotografa e architetta svedese che unisce le sue due passioni realizzando degli scatti che immortalano, in maniera impeccabile, i dettagli architettonici degli edifici. Le sue foto, che rimarcano una forte gusto estetico, sottolineano forme, colori, ombre e contrasti di porte, finestre, muri, scale, giardini, mattonelle: il risultato è talmente potente che molte aziende e riviste architettoniche come Ikea e Elle Interior UK l’hanno chiamata a creare reportage per loro. Ecco una carrellata dei suoi migliori scatti.

http://www.teklaevelinaseverin.com/

Fools Travel – InstaTrip a Copenhagen

Fools Journal è stato a Copenhagen: bellissima capitale della Danimarca, piccola e accogliente, dalle casette dai colori pastello alle moderne architetture di design, tra canali e parchi, con l’atmosfera tutta danese che chiamano “hygge”. Ecco alcune immagini che raccontano le attrazioni principali della città: Nyhavan, la zona del porto, inondato di bellissime case colorate, imbarcazioni storiche e ristoranti; The Black Diamond, la splendida biblioteca affacciata sul mare; il Giardino di Tivoli, il luna park cittadino che “si veste” delle stagioni in atto;  la Cittadella di Kastellet, una fortezza molto ben conservata in cui si trova un mulino molto poetico e la Sirenetta, simbolo (un po’ affollato) della città…e molto altro ancora. We loved it!

 Foto di Daniele Messina

I primi bellissimi scatti dal Sony World Photography Awards 2019

È stato un anno da record per i Sony World Photography Awards, con 326.000 scatti pervenuti da fotografi di ben 195 paesi. E se il premio più ambito, Fotografo dell’Anno 2019, non sarà annunciato fino a metà aprile, la World Photography Organisation ha pubblicato la sua shortlist per le competizioni Open e Youth. Le fotografie, incredibili e abbaglianti, mostrano la diversità delle immagini e la loro bellezza, soprattutto per le categorie paesaggio, ritrattistica e creatività. Tutte le immagini finaliste e vincitrici faranno parte di una mostra che avrà luogo alla Somerset House di Londra dal 18 aprile al 6 maggio 2019.

Le foto di Chicago a -50°

Come sapete, il Midwest americano è nel pieno di un vortice polare che sta portando temperature incredibili, di gran lunga sotto lo zero. Una delle città più colpite è Chicago, che è già famosa per i suoi inverni freddissimi, ma che in questi giorni ha raggiunto temperature siberiane che hanno raggiunto anche  meno 50 gradi. Ecco alcune immagini dalla Windy City, che è splendida anche ricoperta di bianco, con il Lake Michigan completamente ghiacciato e i grattacieli fumanti che regalano un certo fascino.

chicago
Lago Michigan, Chicago, Illinois, 30 gennaio 2019 (Scott Olson/Getty Images)
chicago
Lago Michigan, Chicago, Illinois, 30 gennaio 2019 (Scott Olson/Getty Images)
chicago
Chicago, Illinois, 30 gennaio 2019 (Scott Olson/Getty Images)
chicago
Chicago, Illinois, 30 gennaio 2019 (© Karen I. Hirsch/ZUMA Wire/ANSA)
chicago
Chicago, Illinois, 31 gennaio 2019 (© Patrick Gorski/Xinhua via ZUMA Wire/ANSA)
chicago
Chicago, Illinois, 30 gennaio 2019 (JOSHUA LOTT/AFP/Getty Images)
chicago
Chicago, Illinois, 30 gennaio 2019 (Patrick Gorski/Xinhua via ZUMA Wire/ANSA)
chicago
Lago Michigan, Chicago, Illinois, 30 gennaio 2019 (JOSHUA LOTT/AFP/Getty Images)
chicago
Lago Michigan, Chicago, Illinois, 30 gennaio 2019 (Scott Olson/Getty Images)
chicago
Chicago, Illinois, 30 gennaio 2019 (Scott Olson/Getty Images)
chicago
Chicago, Illinois, 30 gennaio 2019 (Scott Olson/Getty Images)
chicago
Lago Michigan, Chicago, Illinois, 30 gennaio 2019 (JOSHUA LOTT/AFP/Getty Images)
chicago
Chicago, Illinois, 30 gennaio 2019 (© Karen I. Hirsch/ZUMA Wire/ANSA)
chicago
Chicago, Illinois, 30 gennaio 2019 (AP Photo/Teresa Crawford)
chicago
Lago Michigan, Chicago, Illinois, 30 gennaio 2019 (AP Photo/Nam Y. Huh)

Washington: l’installazione “prismatica” di Hou De Sousa

Si chiama “Prismatic” l’affascinante installazione scultorea realizzata dallo studio di architettura e design Hou de Sousa, che attualmente si trova presso il Senator H Charles Percy Plaza a Washington DC. Descritta come “un’esperienza caleidoscopica di luce, colore e spazio”, il progetto presenta nove forme geometriche incorniciate in un reticolo di acciaio nero e avvolte in corde fluorescenti che creano motivi ondulati e ripetitivi. Muoversi attraverso le sculture dà l’effetto di una superficie in movimento. Il lavoro è abbastanza leggero per essere trasportato facilmente (la struttura è stata assemblata a Brooklyn), ma abbastanza robusta da resistere ai cambiamenti climatici.

linstallazione-fluorescente-di-hou-de-sousa-collater.al-3linstallazione-fluorescente-di-hou-de-sousa-collater.al_linstallazione-fluorescente-di-hou-de-sousa-collater.al-1linstallazione-fluorescente-di-hou-de-sousa-collater.al-4linstallazione-fluorescente-di-hou-de-sousa-collater.al-5

“Sorry, can I take a picture of you?”: i ritratti “umani” di Bennett Pimpinella

Gli altri. Oh, gli altri. In questo periodo storico in cui c’è un gran dibattere di noi, loro, muri e porti, a volte dimentichiamo che non esistono altro che persone. Un carico di umanità che, con tutte le sue sfaccettature, è bello da scoprire. Ed è in questa dimensione che nasce il bellissimo progetto fotografico – dal titolo “Sorry, can I take a picture of you?” – di Bennett Pimpinella, il quale ha realizzato degli intensi ritratti a persone sconosciute con un semplice metodo: fermarli per strada e scattare una foto mentre accarezza il loro viso. Il risultato è potente, emozionante e profondamente umano.

sorry 4sorry 0sorry 1sorry 3sorry 5sorry 6sorry 7sorry 8sorry 9sorry 10sorry 11sorry 12sorry 13sorry 14sorry-2

https://www.instagram.com/bennetpimpinella/?hl=it

Fotografia: le strade arcobaleno di Daniel Mercadante

Si chiama “Rainbow Roads” il nuovo progetto fotografico di Daniel Mercadante, artista californiano che fa parte del duo artistico The Mercadantes. Con scatti a lunga esposizione e un impianto di illuminazione coperto da gel colorati, l’artista ha dato vita a delle vere e proprie scie luminose dai colori arcobaleno che si fanno strada in paesaggi naturali silenziosi e rarefatti, ritraendoli in maniera perfetta. L’effetto è molto scenico.

Rainbow-Roads-1Rainbow-Roads-2Rainbow-Roads-3Rainbow-Roads-4Rainbow-Roads-5Rainbow-Roads-6Rainbow-Roads-8Rainbow-Roads-9Rainbow-Roads-11