Fools Travel – InstaTrip a Copenhagen

Fools Journal è stato a Copenhagen: bellissima capitale della Danimarca, piccola e accogliente, dalle casette dai colori pastello alle moderne architetture di design, tra canali e parchi, con l’atmosfera tutta danese che chiamano “hygge”. Ecco alcune immagini che raccontano le attrazioni principali della città: Nyhavan, la zona del porto, inondato di bellissime case colorate, imbarcazioni storiche e ristoranti; The Black Diamond, la splendida biblioteca affacciata sul mare; il Giardino di Tivoli, il luna park cittadino che “si veste” delle stagioni in atto;  la Cittadella di Kastellet, una fortezza molto ben conservata in cui si trova un mulino molto poetico e la Sirenetta, simbolo (un po’ affollato) della città…e molto altro ancora. We loved it!

 Foto di Daniele Messina

Advertisements

Fools Travel – InstaTrip a New York

Fools Journal la scorsa estate è stato a New York. Tutti dovrebbero passare almeno un’ora della propria vita a New York. È il concetto stesso di “mondo” ad allargarsi improvvisamente: non esistono più razze, colori, barriere, tendenze. Oppure sì, è proprio il contrario. Esiste tutto, ma insieme, contemporaneamente, ognuno con le proprie peculiarità, ognuno che porta qualcosa di prezioso e insostituibile in questa grande pazza incredibile metropoli. In cui si passa dai grattacieli infiniti di Midtown alle piccole palazzine con le scale antincendio del Greenwich Village, dai negozi scintillanti della Fifth Avenue alle vie acciottolate dell’East Village piene di localini in cui entrano massimo 10 persone, dai rumori assordanti di sirene e cantieri ad un concerto improvvisato di jazz all’angolo della strada. Ecco alcune immagini!

Foto e testo di Daniele Messina

Fools Travel – Sweet Home…Chicago!

Anche quest’anno Fools Journal ha messo piedi negli Stati Uniti ed è tornato tra le strade della polverosa ed elettrizzante Chicago: terza città più grande degli States, culla dell’architettura moderna – con grattacieli dalle viste incredibili come la Willis Tower e l’Hancock Center o Oak Park, il quartiere quasi interamente composto dalle case progettate da Frank Lloyd Wright -, patria del jazz e del blues, luogo simbolo della multiculturalità, perla della regione dei Grandi Laghi, conosciuta come The Windy City per i venti che la attraversano durante tutto l’anno. Una città speciale, vibrante, piena di arte – the Art Institute of Chicago è infatti uno dei musei più belli del mondo, per non parlare delle sculture di Mirò e Calder sparse per le sue strade – e perfetta da visitare soprattutto in primavera/estate, quando le gelide temperature invernali sono un ricordo lontano e la gente si riversa per strada per vivere i suoi mille eventi. Pronti a partire?

https://www.instagram.com/danmess11/

Fools Travel – Puglia

Dopo la pausa estiva, Fools Journal è tornato!

E non può farlo senza ricordare i luoghi, gli scorci, i sapori e i tramonti che ha incontrato. La prima tappa del nostro viaggio ci porta in Puglia, in particolare nella provincia tarantina e brindisina e barese, con la bellezza eterna di alcune perle della Valle d’Itria – Martina Franca, Locorotondo e Ceglie Messapica -, le suggestioni della costa ionica salentina – Gandoli, Piri Piri e Maruggio -, la bellezza delle ceramiche di Grottaglie, l’imponenza della gravina a Massafra  e i colori inconfondibili di questo meraviglioso lembo di terra.

Enjoy!

https://www.instagram.com/danmess11/

Fools Travel – InstaTrip a Dublino

Fools Journal è stato a Dublino: una città che ti conquista lentamente grazie alla sua atmosfera viva e rilassata insieme. E’ possibile esplorarla a piedi, quasi tutta, con una pinta di Guinness in mano: dalle stradine in pietra che portano alla memoria paesaggi dickensiani ai vicoli dai negozi con le insegne colorate; dal sospiro di stupore che si prova entrando nella Biblioteca del Trinity College alla magia sospesa dell’Ha’Penny Bridge; dai rumori, sapori e odori del Temple Bar al respiro di storia della St. Patrick’s Cathedral; dalla musica degli artisti di strada di Grafton Street al verde relax di St. Stephen’s Green. Una città da vivere, insomma, una piccola Londra in cui si respira apertura mentale, gioia di vivere con uno sguardo rivolto al futuro.

Foto di Daniele Messina
https://www.instagram.com/danmess11/

La solitudine di Tokyo

Yota Yoshida è uno street photographer giapponese che non ha nessuna formazione fotografica alle sue spalle se non quello dell’esperienza diretta della vita che lo circonda e la voglia di catturare gli elementi invisibili delle città come le emozioni e la poesia dell’atmosfera. Il suo ultimo reportage da Tokyo, intitolato “From somewhere, to elsewhere”, è un riassunto della sua cifra stilistica: non vedrete la solita Tokyo affollata e rumorosa, ma – al contrario – i momenti di solitudine e tristezza dei suoi abitanti.

http://www.yotayoshida.com/

Fools Travel -Praga d’inverno

Impossibile descrivere Praga d’inverno se non attraverso aggettivi positivi. Romantica, intensa, calma, ordinata, viva, poetica, storica, struggente. In qualsiasi zona ci si trovi, gli occhi si riempiono di bellezza: dall’atmosfera sospesa del suo simbolo, il Ponte Carlo, alla magia del centro storico, Staré Mesto, con la sua piazza incredibile e il labirinto di viuzze medievali; dal fascino della zona ebraica, Josefov, con l’intensità del cimitero ricoperto di neve e la bellezza delle sue Sinagoghe, alla pittoresca zona di Mala Strana che porta al Castello e la sua celebre storia. Per non parlare poi della Casa Danzante – iconico edificio che riproduce nelle sue forme la celebre coppia di ballerini Fred Adstair e Gingers Rogers, realizzato dall’architetto Frank Gehry – o della vita brulicante intorno Piazza Venceslao, lungo viale che è effettivamente il centro commerciale e amministrativo della città. La vera forza di Praga, tuttavia, è camminare senza meta nelle sue vie: tra viste mozzafiato, buonissimo cibo locale, spazi verdi e un’atmosfera rilassata, non può che conquistare e rimanere scolpita nei ricordi.

Testo e foto: Daniele Messina